email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura

Presentazione stagione 2017-2018

Etienne Reymond, Direttore Artistico

Cari amici di LuganoMusica,

Difficile da credere: siamo giunti alla terza stagione di LuganoMusica e del LAC! Quasi non ci siamo accorti del trascorrere del tempo, perché siamo stati sempre accompagnati dalla vostra fedeltà e dal vostro entusiasmo per gli artisti invitati nelle prime due stagioni.

LuganoMusica ha dunque una breve, ma ormai ricca, storia. E alcuni artisti si sono dichiarati così felici della magnifica Sala Teatro e dell’accoglienza calorosa che avete loro offerto, che già ritornano. Oltre a Charles Dutoit – che concluderà il triennale Ciclo Stravinskij – avremo il piacere di ascoltare nuovamente Murray Perahia (questa volta in un récital) e Radu Lupu (sia in un récital che in un concerto con la Royal Philharmonic Orchestra).
Nuovi protagonisti a Lugano saranno invece David Zinman, Mariss Jansons, Vladimir Jurovskij, Philippe Jordan e Andrés Orozco-Estrada: diverse generazioni di sommi direttori d’orchestra a confronto. Riccardo Chailly e Leif Ove Andsnes sono altresì divenuti regolari ospiti della nostra città e calcheranno il palcoscenico del LAC per la prima volta. Maria João Pires (con Miloš Popović) e il Quartetto Hagen arricchiranno ulteriormente il programma della stagione.
Anche quello di Bernard Haitink sarà un piacevole ritorno al LAC, nell’ambito di un nuovo ciclo di concerti per Pasqua, attorno alla presenza dell’Orchestra Mozart. 

Il LAC si conferma quindi come luogo d’accoglienza dei più grandi musicisti, attori e pittori, ma deve anche essere un fulcro di creazione. Per questo LuganoMusica ha avviato un programma di commissioni, e quest’anno ne ascolteremo ben tre: tre nuovi brani scritti per noi da Francesco Hoch, Jörg Widmann e Fabio Vacchi. Compositori che abbiamo voluto coinvolgere anche in un fertile programma di incontri. LuganoMusica parteciperà anche al focus dedicato all’India che l’intero LAC presenterà in autunno.

Iniziative puntuali e diversificate che, nella stagione 2017-2018, sostituiranno la presenza di un artista in residence che ci ha accompagnato per le due prime edizioni.
In occasione del 25° anniversario dalla scomparsa, ascolteremo la prima esecuzione svizzera di un brano di Olivier Messiaen, riscoperto di recente nell’archivio del compositore.

Ringraziamo i fedeli abbonati, il pubblico di Lugano, del Ticino, della Svizzera (sempre più numeroso) e dalla vicina Italia per la fiducia, augurandovi una splendida stagione 2017-2018 con LuganoMusica.

Etienne Reymond
Direttore Artistico