email facebook twitter google+ linkedin pinterest
LAC Lugano Arte e Cultura
Calendario e informazioni >
X Chiudi

© Marco Borggreve

Rudolf Buchbinder

pianoforte

Récital

Friedrich Gulda, che con Paul Badura Skoda e Jörg Demus ha formato una sorta di trojka del pianoforte viennese, chiese a Rudolf Buchbinder se non si annoiasse a suonare sempre Beethoven. “Ci si può stufare del cibo ma non dei capolavori della letteratura pianistica, anche se li hai eseguiti centinaia di volte”, fu la risposta. A Lugano Buchbinder porta tre magnifiche gemme: la terza Suite Inglese di Bach, la Sonata Appassionata di Beethoven e quella in si bemolle maggiore di Schubert. Buchbinder prosegue il suo lavoro di scavo, sostenendo che la “professione” del pianista è aspirare alla sommità della propria arte, pur non sapendo se e quando questo avverrà, “perché c’è sempre qualcosa da raggiungere”.

Johann Sebastian Bach
Suite Inglese n. 3 in sol minore, BWV 808

Ludwig van Beethoven
Sonata per pianoforte n. 23 in fa minore, op. 57 Appassionata

Franz Schubert
Sonata per pianoforte n. 21 in si bemolle maggiore, D. 960